In-Folio

Home » Posts tagged 'musica'

Tag Archives: musica

A Roma la notte bianca della musica sacra

Il 26 maggio, giorno della sua morte, è la festa di San Filippo Neri (1515-1595), un santo molto importante nella storia della cristianità e della città di Roma in modo particolare. Quest’anno, il giorno successivo, sabato 27 maggio 2017 è la vigilia dell’Ascensione.
È qui che si colloca la prima edizione della “Notte Sacra. Musica e preghiera nel cuore di Roma” – un notte bianca della musica sacra, iniziativa della Diocesi di Roma, dell’Opera Romana Pellegrinaggi con il sostegno di Euroma2. Tutti gli eventi sono a ingresso libero. (altro…)

Annunci

Stabat Mater, concerto di Pasqua

Per l’inizio della Settimana Santa, lunedì 10 aprile 2017, si tiene il concerto di musica sacra Stabat Mater di G.B. Pergolesi, nella chiesa di S. Silvia a Roma, ingresso libero (altro…)

Stella del mare

Il 15 agosto la Chiesa Cattolica festeggia l’Assunzione di Maria in Cielo. Per l’occasione, riportiamo una poesia di T.S. Eliot del 1941 tratta dai Quattro Quartetti, e una antichissima preghiera (precedente al Mille) nota come canto gregoriano Ave Stella Maris. Entrambe rappresentano Maria come stella del mare, guida per i naviganti e, per esteso, dell’umanità. (altro…)

Fogazzaro, racconti musicali

Antonio_FogazzaroIl 25 marzo del 1842 nasceva Antonio Fogazzaro, a Vicenza dove sarebbe anche morto nel 1911. È stato uno dei più importanti scrittori italiani dell’Ottocento, riconosciuto anche all’estero tanto che sfiorò il premio Nobel diverse volte. Oltre ai romanzi maggiori (tra cui Malombra e Piccolo mondo antico), Fogazzaro scrisse anche alcuni racconti – aveva capito presto che la narrativa era per lui un tipo di scrittura più congeniale della poesia, con la quale aveva esordito. Il gusto per la poesia forse gli derivava dalla sensibilità per la musica, che lo accompagnò tutta la vita e impregnò anche la sua scrittura. (altro…)

Jean Sibelius e il Kalevala

jean sibeliusLa Sinfonia di Kullervo, del 1892, rese improvvisamente celebre il compositore Jean Sibelius (1865-1957), e fu soprattutto la sua musica che contribuì alla diffusione del Kalevala, poema epico nazionale, oltre la cerchia degli specialisti.
A cavallo tra Ottocento e Novecento, Sibelius era certamente il finlandese più famoso in patria e all’estero. Grazie a lui, gran parte del pubblico conobbe la Finlandia, un paese che i più non avrebbero saputo individuare su una mappa. (altro…)

Il Signor Mario, Bach e i settanta

signor mario kellerIl Signor Mario, Bach e i settanta è il titolo curioso di un libro bellissimo, un gioiello nell’arte del racconto scritto da Davide Longo, e pubblicato da Keller editore, di Rovereto, nel 2010.
È un libro per chi ama la montagna e per chi ama la musica, per adulti e per ragazzi, e per chiunque ami la lettura di una storia scritta. E’ ambientato sulle Dolomiti del Brenta (Trentino) nel 2009, quando un gruppo di 70 persone ha partecipato al Trekking Musicale sulle Dolomiti di Brenta, organizzato nell’ambito del festival “I Suoni delle Dolomiti”, in compagnia del celebre apinista Cesare Maestri, e dell’altrettanto celebre violoncellista Mario Brunello. Il racconto è per voce di un bambino di 7 anni, Davide, che partecipa alla sua prima escursione in montagna con la mamma, una giovane donna separata, un pochino stressata ma estimatrice della musica classica. (altro…)

Bahrami: la musica dell’Occidente

In-Folio si collega al post e all’intervista di Saverio Simonelli al pianista Ramin Bahrami in occasione della pubblicazione del suo libro dedicato a coloro che ritiene i 14 più importanti musicisti occidentali: Monteverdi, Vivaldi, Bach, Mozart, Beethoven, Wagner, Verdi, Brahms, Tchaikovsky, Mahler, Strauss, Rachmaninov, Schoenberg, Stravinsky.

Inoltre

BahramiLa definizione è suggestiva, di fatto mistica, ma lui la riprende con tale bonomia e immediatezza da farcela sentire vicina, quasi fosse un dato di fatto reale: la musica di Bach è come il dialogo di Dio con se stesso prima della Creazione. La frase in effetti è di Goethe, uno che con la metafisica qualche dimestichezza ce l’aveva, ma Ramin Bahrami ha tutti i titoli per appropriarsene visto che lui di quella musica di Bach è giustamente considerato uno dei più grandi interpreti viventi, se non il migliore in assoluto.
Questa prossimità al genio di Eisenach, Bahrami l’ha riversata in questo libro che di Bach in realtà non parla molto, ma si diffonde su 14 musiche che fanno idealmente perno su di lui, sulla sua creatività, su quell’insieme forse irripetibile di rigore geometrico e afflato spirituale. Così partendo dalla su a Messa in Si minore “la cappella sistina della…

View original post 86 altre parole