In-Folio

Home » Posts tagged 'favole'

Tag Archives: favole

La favola natalizia di Pamela Travers

pamela_camillus_traversNel 1962, Pamela Lyndon Travers, l’autrice di Mary Poppins (1934), diede alle stampe il racconto natalizio La volpe alla mangiatoia (The Fox at the Manger), oggi tradotto e pubblicato in Italia da Sellerio.
Pamela Lyndon Travers (1899 – 1996) prende spunto da una diffusa leggenda secondo la quale durante la notte di Natale gli animali parlano. Così racconta una favola ambientata nel presepe, e “favola” è il termine corretto perché è una storia di animali. (altro…)

Annunci

Di tassi, talpe e hobbit

Mr-Badger

Nel 2012, in occasione delle Olimpiadi, che si tennero in Gran Bretagna, la British Library allestì una preziosa mostra intitolata Writing Britain. Wasteland to Wonderlands. Il percorso espositivo illustrava il legame tra i maggiori scrittori inglesi di ogni epoca e il paesaggio britannico. La mostra, che ospitava manoscritti originali, illustrazioni, mappe, era suddivisa in sezioni che rappresentavano i diversi ambienti del territorio inglese: dalla brughiera al fiume, dalla campagna alla città, dalla torbiera alla fabbrica. (altro…)

Le favole degli alberi

Nell’italiano parlato si usano spesso indifferentemente le parole “fiaba” e “favola” Tuttavia c’è una distinzione: la fiaba è generalmente è una storia sotto molti aspetti inverosimile che implica elementi magici, mentre nella tradizione greco-latina, la favola è una breve storia di carattere morale che ha come protagonisti animali parlanti.
Nella tradizione del Medio Oriente, invece, la favola investe anche il regno vegetale. La Bibbia, ad esempio, contiene almeno due favole che hanno gli alberi quali protagonisti, ed è significativo che entrambe parlino della superbia in politica. (altro…)

Esopo per grandi e piccoli lettori

esopo_lupo_volpeLe favole di Esopo hanno 2500 anni di età ma non hanno tempo. Sono storie brevi che l’autore greco non scrisse per i bambini ma per tutti i lettori, per far riflettere su caratteri e comportamenti della natura umana, e che concluse sempre con una morale, un insegnamento. Lo stile è asciutto e incisivo, si imprime nella memoria, tanto che le favole di Esopo sono entrate nella memoria collettiva della nostra cultura fino a diventare proverbiali – ognuno di noi ne conosce più d’una, anche se ha dimenticato il loro autore e crede che derivino dalla saggezza popolare. (altro…)

Un secolo di malìa

vento nei saliciUn fascino discreto eppure secolare, che non ha mai cessato di lasciare traccia in chi si occupa di storie di animali. Sono trascorsi oltre 100 anni dalla prima pubblicazione di Il Vento nei Salici (The Wind in the Willows) di Kenneth Grahame (1859-1932), un libro che non solo è un “sempreverde” dal 1908 ma che ha tanto influenzato autori successivi anche molto diversi tra loro.

I protagonisti del libro sono una talpa, un topo d’acqua, un rospo e un tasso, tanto diversi quanto amici tra loro, che vivono le loro avventure nel mondo placido e circoscritto della campagna che si estende tra le rive del fiume e il Bosco Selvaggio – un paesaggio in cui riconosciamo inequivocabilmente la campagna inglese. (altro…)

40 anni sulla Collina dei conigli

Richard Adams 2012C.S. Lewis sosteneva che alcuni tra i migliori libri per bambini sono quelli nati come racconti orali rivolti a bambini esistenti. Si riferiva allo Hobbit di Tolkien, ad Alice di Lewis Carroll e al Vento nei Salici di Kenneth Grahame.
A questa lista si può aggiungere La collina dei conigli di Richard Adams, che è una storia di animali (come quella di Kenneth Grahame) che l’autore narrava alle sue figlie Juliet e Rosamond soprattutto durante i viaggi in auto. E proprio alle due bambine è dedicato il libro che veniva pubblicato 40 anni fa, nel novembre del 1972.
Il titolo deriva da un luogo esistente, Watership Doown, nel sud dell’Inghilterra, tra il Berkshire e l’Hampshire, non lontano da dove Richard Adams è nato ed ha vissuto a lungo. (altro…)