In-Folio

Home » Musica » Bahrami: la musica dell’Occidente

Bahrami: la musica dell’Occidente

In-Folio si collega al post e all’intervista di Saverio Simonelli al pianista Ramin Bahrami in occasione della pubblicazione del suo libro dedicato a coloro che ritiene i 14 più importanti musicisti occidentali: Monteverdi, Vivaldi, Bach, Mozart, Beethoven, Wagner, Verdi, Brahms, Tchaikovsky, Mahler, Strauss, Rachmaninov, Schoenberg, Stravinsky.

Inoltre

BahramiLa definizione è suggestiva, di fatto mistica, ma lui la riprende con tale bonomia e immediatezza da farcela sentire vicina, quasi fosse un dato di fatto reale: la musica di Bach è come il dialogo di Dio con se stesso prima della Creazione. La frase in effetti è di Goethe, uno che con la metafisica qualche dimestichezza ce l’aveva, ma Ramin Bahrami ha tutti i titoli per appropriarsene visto che lui di quella musica di Bach è giustamente considerato uno dei più grandi interpreti viventi, se non il migliore in assoluto.
Questa prossimità al genio di Eisenach, Bahrami l’ha riversata in questo libro che di Bach in realtà non parla molto, ma si diffonde su 14 musiche che fanno idealmente perno su di lui, sulla sua creatività, su quell’insieme forse irripetibile di rigore geometrico e afflato spirituale. Così partendo dalla su a Messa in Si minore “la cappella sistina della…

View original post 86 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: